gotop

Inserzione N. 2132980

  • Home
  • Inserzione N. 2132980

Dettaglio

Dettaglio lotto

Lotto nr. 01
Quota pari a 1/1 del diritto di proprietà (composta dalla nuda proprietà e dall’usufrutto) su “Porzione di Villino Bifamiliare” ricadente nel lotto quattro della “Lottizzazione Reali”, situato nel Comune di Tivoli (RM), in Località Bivio di San Polo, con accesso comune dalla Strada Provinciale San Polo, al civico n.62, interno 2, Piano S1-T-1-2 (sottotetto).

Dettaglio Vendita

Tipologia
Senza incanto
Data di vendita
11/04/2024 16:00
Prezzo base d'asta
€ 111.543,75
Offerta minima
€ 83.657,81
Rialzo minimo
€ 4.500,00
Modalità di vendita
Asincrona telematica
Termine presentazione offerta
10/04/2024 23:59
Effettua un'offerta nel sito del alternativa testuale Gestore vendita telematica

Beni inclusi nel lotto

Strada provinciale San Polo n. 62 località Bivio di San Polo

Quota pari a 1/1 del diritto di proprietà (composta dalla nuda proprietà e dall’usufrutto) su “Porzione di Villino Bifamiliare” ...

- Segue nel dettaglio
flag ok Tipologia
Abitazione in villini
flag ok Disponibilità
Libero
flag ok Superficie
219

DESCRIZIONE


Quota pari a 1/1 del diritto di proprietà (composta dalla nuda proprietà e dall’usufrutto) su “Porzione di Villino Bifamiliare” ricadente nel lotto quattro della “Lottizzazione Reali”, situato nel Comune di Tivoli (RM), in Località Bivio di San Polo, con accesso comune dalla Strada Provinciale San Polo, al civico n.62, interno 2, Piano S1-T-1-2 (sottotetto). Il manufatto risulta composto da due unità immobiliari distinte ed aderenti, che si sviluppano su quattro livelli (tre dei quali fuori terra), tra loro collegate internamente mediante vano scala. Dal cancello carrabile, posto sulla suddetta strada, si accede ad un’area condivisa (Bene Comune Non Censibile, contraddistinto dal sub 1) destinata alla sosta delle autovetture ed al raggiungimento dei due immobili che compongono il fabbricato edificato all’interno della particella 299. Sono presenti componenti strutturali ed impiantistiche comuni oltre alle aree esterne di pertinenza (individuabili, ma prive di elementi divisori), composte principalmente da percorsi di accesso di natura comune, aree di sosta e giardino. L’abitazione è parzialmente arredata, adibita ad appartamento ad uso residenziale, non completamente ultimata (necessita di interventi ai piani primo e secondo) ed articolata su quattro livelli tra loro sovrapposti e comunicanti mediante un corpo scale interno. L’accesso avviene dai portoni d’ingresso posti uno al Piano Terra (sul retro) e l’altro al Piano Seminterrato (in aderenza all’area comune). Al Piano Seminterrato sono presenti: ingresso, disimpegno, angolo cottura, ripostiglio e bagno, oltre il vano scala. Esternamente sono presenti il locale tecnico ed una porzione di corte di pertinenza, all’interno della quale sono presenti strutture in legno ed acciaio abusive. Al Piano Terra sono presenti: ingresso, disimpegno, bagno, due camere, ripostiglio, soggiorno/pranzo, portico, vano scale e l’area esterna di pertinenza (corte, terrazzi e balconi). Al Piano Primo (non ultimato) sono presenti: tre camere da letto, disimpegno, bagno, studio, ripostiglio, terrazzo, balcone e vano scale. Al Piano Secondo – Sottotetto (non ultimato) sono presenti: disimpegno, un ambiente principale, un vano inabitabile ed un locale soffitta destinato a bagno, oltre il vano scale. L’immobile versa in buono stato manutentivo e conservativo, ma necessita di lavori di manutenzione e di completamento. Sono presenti barriere architettoniche, poiché i vari piani sono collegati da una scala interna e non appare possibile effettuare opere idonee al superamento delle stesse, se non sopportando ingenti costi per la realizzazione di un ascensore esterno. Lo stato dei luoghi presenta diverse irregolarità e difformità sia rispetto alla rappresentazione planimetrica, sia rispetto agli allegati grafici posti a corredo della Concessione Edilizia, che potranno essere regolarizzate mediante la presentazione di giusto Titolo amministrativo “edilizio” in Sanatoria, dovute principalmente alla diversa distribuzione degli spazi interni, diversa destinazione d’uso degli ambienti interni, diversa presenza di numero di vani, diversa posizione e numero di vani murari, diversa conformazione volumetrica e prospettica del fabbricato e diversa superficie realizzata. Il Piano Seminterrato ha subito un improprio frazionamento ed un ingiustificato cambio di destinazione d’uso. All’interno della porzione di corte di pertinenza, posta al piano seminterrato, sono stati realizzati due manufatti in legno non legittimati e che andranno rimossi. L’immobile non risulta occupato. L’immobile è identificato presso NCEU di detto Comune al foglio 30, p.lla graffata 299, subalterni graffati 503-505-506. Cat. A/7, Cl. 3, Cons. 11 vani, Sup. Cat. Totale 219 mq., escluse aree scoperte pari a 210 mq; Rendita €.2.187,20.

Eventi significativi ed esiti

Descrizione tabella
Data Tipologia Note
22/03/2024 Sospensione asta sospesa con provvedimento del 22.03.2024

Dettaglio Procedura

Tipo Procedura
ESECUZIONE IMMOBILIARE POST LEGGE 80
N° Procedura
285/2021
Tribunale
Tribunale di TIVOLI
Lotto nr.
01
Pubblicato sul Portale il
06/02/2024

Referenti

Delegato alla vendita
Antonietta Checchia
Giudice
MARCO PIOVANO
Custode
IVG DI ROMA SRL
Telefono mobile custode
Telefono custode
0689569801
Email custode
pvp@visiteivgroma.it

Esperimenti di vendita pubblicati sul Portale

Descrizione tabella
Data di vendita Tipo di vendita Prezzo base
30/11/2023 Senza incanto € 198.300,00
06/02/2024 Senza incanto € 148.725,00