gotop

Inserzione N. 1139833

  • Home
  • Inserzione N. 1139833

Dettaglio

Dettaglio lotto

LOTTO UNICO
Quota di 1/1 del diritto di proprietà dell'abitazione singola, composta da un piano terra con terreno circostante, inclusa l'area di sedìme di mq. 750 c.a.. sita in Roma 00132 (Zona Corcolle), Via Polense, 471,

Dettaglio Vendita

Tipologia
Senza incanto
Data di vendita
29/03/2021 10:00
Prezzo base d'asta
€ 41.000,00
Offerta minima
€ 30.750,00
Rialzo minimo
€ 3.000,00
Modalità di vendita
Asincrona telematica
Termine presentazione offerta
28/03/2021 23:59
Effettua un'offerta nel sito del alternativa testuale Gestore vendita telematica

Beni inclusi nel lotto

Via Polense 471

Quota di 1/1 del diritto di proprietà dell’unità immobiliare sita in Roma 00132 (Zona Corcolle), Via Polense, 471, e, precisamen...

- Segue nel dettaglio
flag ok Tipologia
Abitazione di tipo economico
flag ok Disponibilità
In corso di liberazione
flag ok Superficie
86
flag ok Vani
5
flag ok Foglio
672
flag ok Particella
1108

DESCRIZIONE


Quota di 1/1 del diritto di proprietà dell’unità immobiliare sita in Roma 00132 (Zona Corcolle), Via Polense, 471, e, precisamente: - abitazione singola, composta da un piano terra con terreno circostante, inclusa l'area di sedìme di mq. 750 c.a.. L’accesso al compendio avviene attraverso un cancello carrabile e pedonale, con una zona di parcheggio interna. L’appartamento ha un ingresso diretto sul salone con camino, si articola in cucina a giorno, due camere da letto di cui una con cabina armadio e un bagno posto nella zona notte. L'area giardino è adibita, in parte, a pollaio con allevamento di oche e galline a terra e, in parte, occupata da manufatti abusivi di vario genere ed utilizzo. Al momento del sopralluogo, l’immobile si presentava in buone condizioni sia esterne che interne. E’ censito al N.C.E.U. del medesimo Comune, al foglio 672, particella 1108, sub 501; zona cens. 6, categoria A/3, classe 1, consistenza 5 vani, sup. cat.le 86 mq (72 mq, escluse aree scoperte), rendita cat. € 606,8. Confina con Via Lunano, particella 1109, ex part. 39 salvo altri. Secondo l’Esperto stimatore, l'immobile in oggetto è stato ultimato antecedentemente all'anno 2003 ed è stato ampliato dal 2012 al 2019, senza alcuna licenza o concessione edilizia. Nella Relazione tecnica di Ufficio, si legge che per la particella 1108 è stato presentato condono edilizio con Legge 24 novembre 2003, n. 326. La domanda per la concessione in sanatoria riguarda: cambio di destinazione d'uso e ampliamento della superficie utile di mq. 65,00 c.a.; condono n. 523088/2004 sott. 0. Nel fascicolo del condono esaminato, l’Esperto stimatore ha rinvenuto il Verbale del 06.05.2010 di Validazione - Determinazione Dirigenziale di Reiezione del condono edilizio 0- 523088 del 14.05.2004 per insanabilità dell'abuso, visto l'art. 2 comma 37, lettera d) della L. 662 /1996 (improcedibilità della domanda di condono e conseguente diniego alla concessione o autorizzazione in sanatoria), per la realizzazione di abusi edilizi Via Polense 471 consistenti nella realizzazione di un manufatto a destinazione residenziale per mq. 64,52 di s.n.r.. Sulla base delle risultanze derivate dalla ricerca presso gli archivi dell’U.S.C.E. ed alla luce della documentazione reperita, l’Esperto stimatore ritiene che l’immobile è stato realizzato in assenza di regolare titolo autorizzato e che il condono presentato con Legge 24 novembre 2003, n. 326, n. 523088 sott. 0 è stato reiettato. Nella Relazione del tecnico, si legge che, allo stato attuale, l'immobile risulta urbanisticamente abusivo e non sanabile e che sono in corso i conseguenti provvedimenti repressivi di cui al Capo II, art. 27 della L. 47/85, cosi come attestato dai responsabili dell'Ufficio Speciale Condono Edilizio Roma, pur evidenziando che non è stato emesso alcun ordine di demolizione da parte del Municipio ROMA VI°. La verifica catastale effettuata interrogando l’Agenzia dell’Entrate ha accertato la corrispondenza dei dati specificati nell’atto di pignoramento con le risultanze catastali (accatastamento registrato in Roma RM0247853 29/03/2006). Il sopralluogo effettuato ha rilevato la presenza di molte difformità tra la planimetria catastale e lo stato di fatto dei luoghi, essendo presenti molti abusi edilizi: aree porticate esterne, volumi aggiunti all'abitazione, volumi esterni su area a giardino. L’immobile è risultato nella detenzione di terzi senza titolo, con ordine di liberazione emesso alla udienza ex art., 569 c.p.c. Il tutto viene posto in vendita nello stato di fatto e di diritto come meglio descritto nell’ elaborato peritale in atti, cui integralmente si rimanda.

Eventi significativi ed esiti

Descrizione tabella
Data Tipologia Note
29/03/2021 Aggiudicato Aggiudicata

Dettaglio Procedura

Tipo Procedura
ESECUZIONE IMMOBILIARE POST LEGGE 80
N° Procedura
2142/2017
Tribunale
Tribunale di ROMA
Lotto nr.
LOTTO UNICO
Pubblicato sul Portale il
19/12/2020

Referenti

Giudice
Flora Mazzaro
Delegato alla vendita
Maria Teresa Pisani
Custode
IVG DI ROMA SRL
Telefono mobile custode
Telefono custode
0689569801
Email custode
pvp@visiteivgroma.it

Esperimenti di vendita pubblicati sul Portale

Descrizione tabella
Data di vendita Tipo di vendita Prezzo base
18/12/2020 Senza incanto € 41.000,00